Il Natale di Gesù: ”Vai oltre l’apparenza.”

Condividi con
  • 35
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    35
    Shares

Immagina l’uomo, qualsiasi tipo di uomo: ricco, povero, ben vestito, straccione, sazio, affamato, onesto, disonesto, fragile, forte, qualsiasi uomo, così come si presenta, come lo vedi, come si fa vedere.

Sei certo sia tutto lì? In quello che ti è davanti, in quello che i tuoi occhi e i suoi stessi occhi percepiscono? Vai oltre l’apparenza… perché, se, anche, può dirti qualcosa, è sempre parziale, talvolta ingannevole e fuorviante.

Tra tutti i segni d’interpunzione, da attribuire all’uomo, preferisco alla lunga il “punto interrogativo”. Il “punto” e il “punto esclamativo” li conservo per Dio, per esprimere la Fede e la Meraviglia che Egli mi suscita.

Mi è difficile comprendere chi ha certezze assolute nei confronti di un uomo, misconoscendo quanto di lui non si vede, suffragandole in base, solo, a quanto sta in superficie. Amare non è forse entrare nel profondo, nel cuore dell’uomo?
“Allora Gesù, fissato lo sguardo su di lui, lo amò” (Mc 10,21).

Talvolta il lupo può avere il cuore di una pecora e la pecora può nascondere il cuore di un lupo. Ma in entrambi i casi l’amore che Dio ha posto nel tuo cuore deve guidarti all’incontro con il cuore dell’uomo. Se hai pazienza ci riuscirai.

Ti auguro Buon Natale di Gesù… con tutto il mio cuore!

P. Antonio Zito

 

Pubblicato da

Dario Di Fiore webmaster

Amministratore del sito web